Regione Calabria 

NotiziaIl Comune di San Fili ha dato la sua disponibilità.


La Sindaca e l’Amministrazione hanno rappresentato alla Prefettura di Cosenza la volontà di sottoscrivere accordi di collaborazione ai sensi dell’art. 15, Legge N.241/1990, per la gestione dell’accoglienza, secondo la disciplina del sistema CAS, con oneri a carico del Ministero dell’Interno.

I cittadini e le Associazioni che volessero dare ospitalità ai profughi ucraini sono invitati a darne comunicazione all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nome, cognome, numero di telefono e tipo di accoglienza che si intende offrire.

Le adesioni saranno comunicate alle Autorità competenti.

Farsi operatori di pace significa anche conoscere i problemi e cercare le strategie per risolverli, favorire l’accesso delle persone colpite dalla guerra alle risorse ed alle opportunità che la nostra comunità costruisce, aprirsi a nuove esperienze formative e culturali, attuando in concreto i principi della solidarietà, dell’amore per l’altro e per la vita.





Visite: 255

Torna su