Avviso

Anno 2021.


Con ordinanza n. 225 del 16 giugno 2021, il Sindaco ha disposto l’obbligo per i proprietari di provvedere ad effettuare i relativi interventi di pulizia a propria cura e spese dei terreni invasi da vegetazione, rimuovendo ogni elemento o condizione che possa rappresentare pericolo per l’incolumità e l’igiene pubblica. In particolare, devono essere rimossi sterpaglie e cespugli; si deve provvedere al taglio di siepi vive, di vegetazione e rami che si protendono sui cigli delle strade e alla rimozione di rifiuti e quant’altro possa essere veicolo di incendio.

Durante il periodo compreso tra il 16 giugno ed il 30 settembre 2021 è fatto divieto, in prossimità dei boschi, terreni agrari e/o cespugliati, lungo le strade comunali, provinciali e statali ricadenti nel territorio comunale di San Fili, di:

  1. Accendere fuochi;
  2. Usare apparecchi a fiamma libera o elettrici che producono faville;
  3. Compiere ogni altra operazione che possa generare fiamma libera, con conseguente pericolo di innesco (es. gettare cicca di sigaretta);
  4. Abbandonare rifiuti in discariche abusive;
  5. Esercitare attività pirotecnica, salvo rilascio di autorizzazione.


SANZIONI

Nel caso di mancata pulizia di aree incolte interessanti fronti stradali di pubblico transito sarà elevata una sanzione da € 173,00 ad € 694,00 determinata ai sensi dell’art.29 del Codice della Strada

Per il caso di procurato incendio, a seguito della esecuzione di attività determinanti anche solo potenzialmente l’innesco d’incendio, nelle aree e nei periodi a rischio di incendio boschivo sarà applicata una sanzione amministrativa pecuniaria non inferiore ad
€ 1.032,00 e non superiore ad € 10.329,00, ai sensi dell’art. 10 della Legge N. 353/2000.

 

 

Visite: 217