Regione Calabria 

Ordinanza

Dal 07 aprile 2021.


IL SINDACO

Considerato che
con D.L. N. 44 del 1 Aprile 2021 sono state adottate  “Misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici;
Che, in particolare, l'art. 2  del citato D.L. N.44/2021 rubricato Disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado” dispone quanto segue: “Dal 7 aprile al  30  aprile  2021,  è  assicurato  in  presenza sull'intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l'infanzia di cui  all'articolo  2  del  decreto  legislativo  13 aprile 2017, n. 65, e dell'attività  scolastica  e  didattica  della scuola dell'infanzia, della scuola  primaria  e  del  primo  anno  di frequenza della scuola secondaria di primo grado”.
Rilevato che attualmente il territorio comunale registra la persistenza di un gran numero di cittadini positivi al Covid ed un quadro epidemiologico tale da non consentire, in assoluta sicurezza, la ripresa delle attività didattiche in presenza;
Evidenziato che, in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica, ai sensi dell' art. 32 della legge N. 833/1978 e dell'art. 117 del D.Lgs. N. 112/1998, le Ordinanze contingibili ed urgenti sono adottate dal Sindaco, quale rappresentante della comunità locale nell'ambito del territorio comunale;
Visto, altresì, il disposto dell'art. 50 del  Decreto Legislativo 18 agosto 2000, N. 267 e s.m.i. (T.U.E.L.) ed in particolare del comma 5 del D.Lgs. 267/2000 che recita espressamente: "In caso di esigenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le Ordinanze contingibili ed urgenti sono adottate dal Sindaco quale rappresentante della Comunità locale ...";
Rilevato che le esigenze cautelari a tutela della salute pubblica che hanno determinato l'adozione dell'Ordinanza Sindacale N.59 del 16.03.2021 continuano a sussistere, anzi si sono particolarmente aggravate registrando un picco epidemiologico mai raggiunto prima in questa comunità;
Dato Atto che tali motivazioni rendono necessario prorogare in via precauzionale, le disposizioni adottate con la citata propria Ordinanza N.59 del 16.03.2021 avente ad oggetto la sospensione dell'attività didattica in presenza di tutte le classi della:

  • Scuola dell'Infanzia;
  • Scuola Primaria;
  • Scuola Secondaria di Primo Grado;

Visto il D. Lgs 267/2000, in particolare l'art. 50;
Considerata la contingibilità e l'urgenza di provvedere in merito;
Vista la normativa di riferimento relativa all'emergenza Covid che qui si intende integralmente richiamata, e la necessità di adottare misure urgenti e precauzionali in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica;

DISPONE

la proroga della sospensione, in via cautelativa, per come disposto dall' Ordinanza Sindacale N.59 del 16.03.2021, dell'attività didattica in presenza di tutte le classi della:

  • Scuola dell'Infanzia;
  • Scuola Primaria;
  • Scuola Secondaria di Primo Grado;

dal 07/04/2021 e fino a nuove disposizioni;

Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali; 

la pubblicazione immediata sul Sito Istituzionale dell'Ente ed all'Albo Pretorio On-line;

DISPONE, altresì,

che la presente venga trasmessa a mezzo pec:

  • Prefetto di Cosenza;
  • Dirigente Scolastico dell' Istituto Comprensivo Statale di San Fili;
  • Responsabile della Polizia Locale;
  • Comando Stazione dei Carabinieri di San Fili;
  • Asp di Cosenza;
  • Provincia di Cosenza.

AVVERTE CHE

  • la presente Ordinanza ha decorrenza immediata e fino a successive disposizioni;

Avverso la presente Ordinanza è ammessa proposizione di ricorso al TAR entro 60 giorni, ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dall'adozione del presente provvedimento

 

 

Visite: 92

Torna su