Regione Calabria 

Ordinanza

In aree pubbliche ed obbligo di custodia dei cani.


Il Sindaco

ORDINA
A tutti i proprietari ed ai detentori a qualsiasi titolo di cani, nonché alle persone anche solo temporaneamente incaricate della loro custodia e/o conduzione:
- La raccolta delle deiezioni dell'animale, facendo uso di guanti e sacchetti di plastica, ai sensi dell'art. dell'art.31 del Regolamento sulla Tutela ed il Benessere degli Animali, la cui violazione comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa da € 50,00 ad €250,00;
- L'utilizzo del guinzaglio durante la conduzione dell'animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico;
- Di portare con sé una museruola da applicare al cane, in caso di rischio, per l'incolumità di  persone o animali, o su richiesta delle Autorità competenti;
- Di affidare il cane a persone in grado di gestirlo responsabilmente;
- Di assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle specifiche esigenze di convivenza con  persone ed animali rispetto al contesto in cui vive; 
- L'iscrizione all'Anagrafe Canina e apposizione del sistema identificativo (microchip), ai sensi dell' art. 25 ed art. 8, comma 6, del Regolamento Comunale sulla Tutela ed il Benessere degli Animali, le cui violazioni comportano l'applicazione di una sanzione amministrativa da € 57,00 ad € 232,00;
- Il rispetto dei dettami di legge e del “Regolamento Comunale per la Tutela ed il Benessere degli Animali”, approvato con Delibera del C.C. N. 19 del 30/11/2020  

SANZIONI
Chiunque viola le disposizioni di cui alla presente Ordinanza è soggetto, ai sensi dell'art. 7 bis del D. Lgs. 18.08.2000 n. 267, ad una sanzione amministrativa da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00. Rimane a carico del trasgressore il ripristino dello stato dei luoghi. Sono esentati i non vedenti accompagnati da cani guida e particolari categorie di portatori di handicap impossibilitati all'effettuazione della raccolta delle deiezioni canine. Sono fatte salve le sanzioni previste dal vigente Codice Penale in materia di maltrattamento e malgoverno degli animali e comunque dalla normativa vigente in materia.


 

 

Visite: 168

Torna su